Afghanistan di Farid Rahimi

ll progetto di Farid Rahimi AFGHANISTAN unirà le tante voci e le tante immagini di un viaggio a caccia di “testimonianze” afgane in giro per il mondo. È un lungo viaggio per tappe: copre grandi distanze non solo fisiche ma anche interiori, emotive. Parte dall’esigenza dell’artista (nato in Svizzera, ma residente e cresciuto in Italia) di confrontarsi con un’identità frammentata tra la sua appartenenza ad un paese che non ha mai visitato – l’Afghanistan – e la dislocazione dei suoi legami familiari in luoghi lontani dall’Italia e distanti tra loro.

Una riflessione che ha origine dal caso biografico e particolare dell’artista, per indagare il concetto universale di diaspora, attraverso interviste, testimonianze e ricerche condotte in più di tre mesi di viaggi e di riprese, che restituiranno la video installazione conclusiva dell’opera AFGHANISTAN realizzata grazie al supporto dell’Italian Council.

«Parleremo dell’Afghanistan, ma senza mai veramente andarci. Evocheremo questi luoghi dalla voce diretta di chi ci è stato, da chi è vissuto lì, attraverso aneddoti, ricordi, racconti drammatici di guerre e conflitti…» – Farid Rahimi

Farid Rahimi è nato a Losanna nel 1974 e vive a Milano.
Attraverso l’utilizzo di differenti media, dal video alla pittura, dal disegno alla fotografia, la sua ricerca esprime un costante interesse verso la narrazione come luogo mentale di sperimentazione. Il tentativo di compiere esperimenti così come la sospensione durante la contemplazione di un’immagine sono elementi che spesso ritornano in quadri, disegni, video e suoni. Ogni singola opera, infatti, potrebbe essere il tentativo di mettere a fuoco un paesaggio, di fissarne un dettaglio: naturale, urbano, emotivo, sociale, relazionale.
Farid Rahimi ha tenuto mostre personali in gallerie come Studio Guenzani (Milano, 2006), Zero…, (Milano, 2007), Fabio Tiboni (Bologna, 2009) e spazi indipendenti come MARS (Milano, 2011), CLER (Milano, 2018) e Kappa Noun (Bologna, 2023). Ha partecipato a numerose collettive in Italia e all’estero.

Segui

Segui

  • Iscriviti alla nostra newsletter


  • Logo Itard


    [wpforms id=”1466″ title=”false”]