Photo by Jocelyn Morales on Unsplash

Visualizza articolo

Filosofia dell’emergenza-covid

Sorveglianza&Libertà, Tecniche di controllo, Uomo&Paura

Il Covid ha messo in evidenza un perverso intreccio fra Comunicazione, Istituzioni, Collettività, ed è il focus di apertura del corso.

Come l’uomo viene “salvato” e sorvegliato nel Terzo Millennio? E soprattutto, da cosa, da chi e con che modalità?

Finita l’era dei supplizi, delle punizioni pubbliche, delle guerre aperte e delle faziosità ideologiche, siamo entrati in un’era dove il potere è discreto, silenzioso, capzioso, soft-killer, oggetto del Corso in tutte le sue multiformi sfumature.

La verità è che oggi con il salto che ha realizzato la comunicazione globalizzata con la crossmedialità, le profilazioni e la sovraesposizione narcisistica di ognuno di noi fra bacheche like e ragnatele di messaggistica, siamo immersi in un controllo disumanizzante che ci fa a fette e ci spezzetta in valvole, intermittenze e minutaglie biosociali che ci danno solo la parvenza della individualità pensante.

La dimostrazione che il “new oil” degli assiomi attuali di potere, il nuovo “carburante” è fatto di attenzioni ed emozioni, temporalità e intimità, da sviscerare e sincronizzare secondo rotte che favoriscono i consumi, le logiche di mercato, le grandi corporazioni dei Big Data che mirano, a loro volta, a instradarci sulle piste della prevedibilità e del conformismo di massa.

Il Covid, la pandemia, una vita planetaria all’improvviso ghiacciata su protocolli, inibizioni, restrizioni di libertà, distanziamento sociale e norme igieniche severissime hanno rappresentato la massima dimostrazione di come oggi nulla sfugge alle maglie di un Sistema fondato su vecchie violenze istituzionali e nuovi modelli di percezione collettiva di un fenomeno, e mai come oggi sulle fluttuazioni dell’opinione pubblica, la frusta dei media, la post-verità, una politica sempre più spiaggiata sul facile consenso e la mancanza di vere leadership.

Alcune coordinate:
  • Informazione, Politica e Coronavirus: come l’epidemia è stata raccontata, monitorata, gestita, mappata, “repressa”.
  • Città&Paura: dalla fortezza assediata, alla peste manzoniana e di Camus, alla paura “liquida” di Bauman
  • Sospensione dei diritti e “stati di eccezione: le tesi di Agamben
  • Covid e Biopolitica: da Foucault a Byung-Chul Han
  • Breve storia del concetto di “Potere” come cerniera fra Intelligence e Comunicazione; estetica dei supplizi; economia delle pene; comunicazione integrata
  • Le nuove tecniche di controllo sull’uomo: da Truman Show a Matrix, ai nuovi “virus”
  • Come si crea la disinformazione: le tesi di O’Connor e Weatherall
  • Come disinnescare la manipolazione: le tesi di Carré
  • Capire la psicologia delle folle: le tesi di Le Bon
  • Fra quarantene e isolamenti, la rivincita dello spazio. I “non luoghi” di Augé, le tesi di Lussault, quarantena/silenzio/vita domestica
  • Dalla “demenza digitale” allo slow journalism: le tesi di Morozov e Spitzer.
  • Tecniche di potere-contropotere: algoritmi e social; fake news e postverità; tv del dolore e processo mediatico; cyberwar; deep web; strategie emozionali; mobilitazione delle masse via sociale; il caso Cambridge Analytica; il caso Comet Ping-Pong; il caso Russia Gate

Dettagli

  • Durata: 20 ore
  • n° lezioni: 10
  • Modalità: online sincrona
  • n° max di partecipanti: 25

Si rilascia un attestato di partecipazione.


Il docente

Carmine Castoro, filosofo della comunicazione, giornalista professionista, è stato collaboratore e inviato per quotidiani e magazine nazionali. Come autore televisivo ha firmato numerosi programmi per il palinsesto notturno della RAI e per canali Sky.

Ha ricoperto incarichi alla Link Campus University di Roma e ai Master di Criminologia e Psicologia investigativa all’università di Foggia. Insegna Antropologia filosofica e Sociologia criminale e della devianza alla United Campus (UCM) di Malta. Collabora a Comunicazione all’università di Bari.

Negli ultimi anni ha collaborato in Cultura con il portale-tv del Messaggero, l’Unità, la Notizia. Attualmente con il mensile nazionale Vita.

Modalità di iscrizione

Costo: 210,00€

Invio richiesta a [email protected]

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.